Il sapore della famiglia
 
Composizione di: "N. Pezzella"
 
Madonna e ll’arca mia
Pure chist’anno stamme ccà à t’adorà e t’è pregà
E preghiere nostre arrivano pure ngopp’e stelle
Pecche nuio alluccanne dicimme a tutt’ò munne quanne si bella
Madonna e ll’arca mia
Comm’è tutt’è mamma pure tu e chiagnute
E quanta dispiacere po figlio tuoio e avute
Allora io te prego ancora cchiù forte
Protegge a tutt’è mamma e a tutt’è figlie
Fa turnà nata vota ò sapore d’à famiglia
Trase dint’è à tutt’e case e po quante trase
Fa trasì ò bene è fa asscì ò male
Tu cà si stata a mamma e a figlia e Ddie
À può fa stà grazie che t’aggia chist’io
 
 
 
Aiuto ai terremotati
 
Composizione di: "N. Pezzella"
 
Madonna e ll’arca mia
Mamma miracolosa
Tu si nu fiore cchiù belle e na rose
Tu si na mamma che da speranza
E ci illimune sembe cu tanti grazie
Ogge te voglio fa na supplica
Aiuta tutta a chella gente che soffre
spicialmente a chi a perse tutto cose
aiuta a tutte e terremotate
stienece na mana nun e fa senti abbandonate
tu che e viste e muri o figlio tuoie n’croce
aiuta a sta gente donece nu poco e pace
tu ca si a mamma d’ò salvatore
addo e venute o terramote fa crescere e fiore
mamma e ll’arca mia te prego sta grazia tu a può fa
addò e succiese o terramote fa turna a felicità
 
 
 
Duonece Nuove Sorrise
 
Composizione di: "N. Pezzella"
 
Madonna e ll’arca mia
Madonna bella cchiù bella e nà stella
Sient’è stà preghiera che ie t’è facce
Cancielle e lacreme ngoppà tutt’è facce
Fa cà tutt’è quante so felice
Fa cà nisciuna famiglia stà in crisi
Duonece surrise nuove
Puorte cchiù ammore dint’è core
Duonece ammore salute e lavoro
Fa ca pure ò puvurielle stà buone
Cancielle tutto chelle che e malamente
Fa turnà natavota è buone sentimente
Madonna e ll’arca mia l’urdema cosa che te prego
Fa che e vite nostre nun so nere comm’è tenebre
 
 
Tu ca si miracolosa
 
Composizione di: "N. Pezzella"
 
Madonna e ll’arca mia
Dint’è à stà vita nunce dimane niente
Pecchè ormaie so furnure e sentimente
Niscune maie te dà na mane
Perde sempe ò bene vence sempe ò male
Se penze solamente a fa ricchezza
Madonna mia che tristezza
Tu ce barate a vulè bene
Invece nuie ce facimme sule male ncopp’à sta terra
Ò figlio tuoie cià date acqua sole e terra
E nuie stamme arruvinanne tutt’è cose cu sti guerre
Madonna mia a brava gente aiutela tu
Pecchè cà nun cià fanne cchiù
Tu si a mamme e tutt’è mamme
E i figlie tuoie ce stienne sempe na mane
Madonna e ll’arca mia l’urdama cosa
e po nun te chiede cchiù niente
Tu ca si miracolosa
fa turnà natavote e buone sentimenti
 
 
Preghiera di un peccatore
 
Composizione di: "N. Pezzella"
 
Madonna e Ll’Arca mia
Ddie a criate a vita
E nuie à vita à stamm’ accerenne
Nisciuno tene cchiù fede
Cà nisciuno cchiù crere
Pè nuie ò figlio tuoie se sacrificate
E nuie forse cè l’imm’à ‘scurdate
Ncopp’à croce l’urdemme respire
E tu e piere suoie dint’ò core nata spada
Quant’ù male facimme
Quant’à iastemme dicimme
Madonna e Ll’Arca mia
Comme dicette ò figlio tuoie primm’ è murì
Perduonece forse nuie no capimmo chell’è che facimme
Aiutece tu a nun sbaglià cchiù
Mittece a mana toia
Ncopp’à tutt’è peccatori
Tu ca si stata à prescelta e Ddie
Aiutame pure a me…… so nu peccatore pur’ie
 
 
Piccola stella senza cielo
 
Composizione di: "S. Monti"
 
ed eccomi quì...
con un nodo in gola e tanta amarezza..
per non essere in grado di bloccare questa mia tristezza,
duje anne so passati e nient è cagnat,
anzi..è sul peggiorat,
.quanno si debole,o riavolo chest fa,
.e acchiappa e nun te sai chiù salvà,
e chest è chell che ccà sta succerenno e niente chiù sto capenno,
a vita mij rose e fiori nun è mai state,
ma mò cierti spine aggiu truvat che tutta a forza m'hanno luvato,
e cu nisciun ne puozz parlà,
perchè si à rindo nun ce si stat,
nun me può mai aiutà.
e ce sta chi va ricenno che oggi tutte e cas e guai teneno,
si vai verenno,
e nun ò pozzo cuntrarià perchè chest è a verità,
ca chesta brutta società te rà,
ma sultanto 16anni io tengo,
.e tutt chest sto subenn,
cu n'a mamma e nu pat malati,
e nu frato che nun te sap,
accussì nun riesco chiù a campà.
perciò.. a TE MARONNA MIA TE CHIEDO E M'AIUTà..
.Tu stai vicino a tutti quant...
specie vicino a chi comm a mmè sta suffrenno...
damme a forza e affruntà satana
..e chianu chianu..famme turnà a campà.

.. preghiera a M.S.S. Dell'Arco
 
 
 
È grazie da 'a Maronn
 
Composizione di: "R. Marsilio"
 
E' un giorno triste assai.
In casa,anche se umile, c'era il sole!

Gente che andava e veniva.
I genitori attorno ad un quadro coperto
Un piccolo seduto sulla sedia Tutta sgangherata
si domandava cosa stesse succedendo.

Un gruppetto di donne
con i piedi scalzi,
capelli sciolti e con la fascia
Da Madonn Ell'Arc,
Presero il piccolo vicino a loro
e inginocchiati, scoprirono
il misterioso quadro.

Ero io in una nuvola con la
Madonna Ell'Arc vicin a me.

Incominciarono a pregare...."Maronn Ell'Arc
A grazie ci devi fare pe stu piccirillo
Che nelle tue braccia mettiamo...

Ten nu mal che sul tu,cà
Si a luc da vit può salvà"...

Tutti in processione al Santuario
.........................................
A grazie avimma avut....

GRAZIE MAMM ELL'ARC.
 
A te maronn 'è l'arc
Composizione di: "A. Vigilante"
 
Maronn e L’ arc a te simmè fedele,
ogni anne venimme rind o santuario a du te pè cercà nu poc e pace,
ind a stu munne malament sule tu cè puo salva,
ogni juorne , ogni minute , ogni siconde ,
staj semp rind a ment a mi ,
io a te nun chier nient ma sol o bene pa famiglia mi e pe tutta a gent ca ten bisogn ,
Maronn e L’arc pur si so peccator perduoneme chell cagg fatt ,
a te, te chied pietà ,
o saj cha io pe tè facess tutte cose .
Tu Maronn e L’arc e rat speranz pe campà a tanta gent ,
mamm , figl , e pat ,
loro ca nun tnevn ninent sò venut in preghier a du tè e le agliutat .
Maron e L’arc aiutece tu
 
Alla Madonna Dell'Arco
Composizione de: "Il Poeta Sirio"
 
Madonna dell’Arco, Madre mia
Tu dal trono su cui siedi ci mostri tuo Figlio, tu vuoi dirci
che Egli è sceso dalla croce, è risorto.
Si, è vero, Egli è sceso dalla SUA croce,
ma è vicino a quanti di noi,
tuoi figli, la loro croce la portano ancora.
Tu hai guardato nelle profondità delle nostre miserie,
miserie umane, e non ti sei scandalizzata,
non ti sei voltata da un’altra parte,
ma ci hai aperto il tuo cuore, il tuo cuore di mamma,
amandoci fino al punto di veder morire tuo figlio sulla croce,
PER NOI.
Volgi ancora il tuo sguardo su questa nostra terra,
MADRE, terra amara,
dove il Male che è in noi stessi ci porta la morte,
dove è sempre più difficile trovare
negli altri un barlume d’amore verso il prossimo;
dove la delinquenza vince sulla onestà,
e la morale della gente è sempre più corrotta.

Questo siamo noi, mamma ! Questo siamo diventati, oggi !
Piangi con noi, Maria!
PIANGI PER NOI, MARIA !
Le tue lacrime laveranno la nostra vergogna.
Esse saliranno in alto, fino ad arrivare a Dio,
e anche LUI, forse, piangerà per noi.
 
È fujente
Composizione di: "M. Caravita"
 
‘E fujente , nun teneno età,
so’ nonne , genitore,criature
so’ tutte figlie ‘e ‘sta Madonna…
so’ ‘e devote vustute janche
cu ‘na fascia rosse int’ e cianche,
e n’ata celeste a tracolla…
‘a portano tutte quante…
gruosse e piccirille…
ca senza ‘n’ombra ‘e dulore,
cammineno scavéze
alluccano cu tant’ ammore :
-“ Signò ‘a Madonna…
chest’è ‘a Mamma
'e tutt’ ‘e Mamme!”
Vanno giranno
pè riune 'e sta città
accummenciano ‘a dummeneca
d' 'o primmo 'e ll'anno...
In onore 'e 'sta Madonna,
fanno ‘a cerca cu nu fazzoletto
fatto a ccuppetiello, mmano,
vanno pe’ sott’‘e balcone
cercanno ‘e sorde!
E chi tene ‘a fede p’‘a Madonna
ll’€uro volano comm’ ‘e fronne.
Chest’ ‘è tutt’e dummeneche
fino ‘a chella d’‘e Ppalme e a Pasca.
‘o Lunnerì d’Albis è ‘a vera festa!
‘Sti devote ‘e siente ‘e prià…
-“Madonna…tu sì ‘a Mamma
‘e tutt’e mamme d’ ‘o munno,
fance ‘a ‘razia!”- ‘o diceno
cu ffede, passione,
e tanta ‘mplurazione…
cu llacreme ‘e disperazione!
Tu Madonna ‘e puorte
int’ ‘o core…c' ammore
pe’ Te sò ‘e figlje ‘e tutte ‘e figlje !”
pecchesto tu pe’ “ fujenti ”…
Tu sì ‘a mamma e tutt’ ‘e mamme!